14 January 2016

Cerusè & legno naturale

Ciao ragazze,
Trascorso bene le feste?
Io ho approfittato delle ferie e del maltempo per rilassarmi, passare un po' di tempo in famiglia, finire qualche lavoretto che avevo lasciato in sospeso..
Cerusè e legno naturale
Prima e dopo
.. E ovviamente, come sempre, MANGIANDO.. ma sono comunque bellissime occasioni per riunirsi tutti insieme! A Santo Stefano abbiamo festeggiato il compleanno del nanetto più grande che ha già compiuto 4 anni.. come vola il tempo! Inoltre sono felice di essere riuscita per l'occasione a mettere a tavola undici persone più i due nani, nella nuova micro casa!
Sono soddisfazioni.
Poi la cucina economica scalda e cucina che è una favola!

Cerusè e legno naturale
Vetrina antica in cipresso

Cerusè e legno naturale

Cerusè e legno naturale

Cerusè e legno naturale
finalmente appesa nella nuova cucina
Non so se ve ne ho già parlato ma nella nuova casa dovrò (per ragioni economiche e sentimentali) RIUTILIZZARE tutto l'arredo della vecchia casa.. impresa non da poco, per via del mio stile (col tempo passato da più classico e shabby a più industriale e nordico) e dello spazio (la vecchia casa era più di 100mq la nuova 60mq scarsi).
Ma vi assicuro che è comunque possibile trasformare completamente l'arredo pur mantenendo gli stessi mobili: con l'aiuto di nuovi complementi d'arredo e magari con qualche piccolo restyling.

E non necessariamente pitturando.
Vedo spesso bellissimi mobili massello.. dipinti! Capisco che a volte ci si trovi tra le mani mobili "ereditati" e magari di un certo valore sia affettivo che materiale, ma che col resto dell'arredo o con le trasformazioni che abbiamo in testa, proprio non vanno d'accordo. Ma pitturare un bel mobile massello è come mettere una copertina plastificata a un bellissimo libro vintage. Non so se rendo l'idea..

Cerusè e legno naturale

La soluzione non è sempre e soltanto quella mi mettere mano al pennello e nascondere tutta la bellezza del legno. Nei miei restauri quando mi trovo davanti un mobile di legno massello con venature meravigliose faccio di tutto per risaltarle e scoprirle. Nasconderle sarebbe per me un sacrilegio.
Le tecniche di pittura di cui vi ho parlato sono perfette per mobili di scarso valore come truciolato, laminati, impiallacciati.. O massello di abete che comunque (a me piace) ma non è un legno pregiato.

Una validissima alternativa in questi casi è semplicemente "ripulire" il legno da vecchie cere o mordenti, anche in modo imperfetto, per creare sfumature e nuances shabby chic, ovviamente con carta vetrata e una buona dose di pazienza. Per un effetto sfumato vi consiglio una carta vetrata di grana medio-sottile ma molto dipende dal supporto e da come è stato trattato.
Se poi il risultato non fosse abbastanza chiaro da incontrare ancora i propri gusti è possibile applicare la tecnica cerusè e applicare prima la cera bianca a poi la cera neutra. Ma sono tante altre le possibilità per creare un mobile che incontra i nostri gusti senza nasconderlo. Ricordate che un mobile massello dipinto risulterà come un mobile in laminato pitturato bene. Non è un peccato?!
Vi assicuro che della fatica fatta il risultato ne vale davvero la pena.

Cerusè e legno naturale

Cerusè e legno naturale

Questi sono alcuni lavori che sto ultimando con queste tecniche, ve li farò vedere completamente finiti e sistemati nella loro nuova casa.

Della vetrina in cipresso ho finalmente finito il restyling, mancano solo i vetri che ci metteranno qualche giorno ad arrivare perché li ho voluti temperati. Anche se l'ho appesa ed è alta da terra con i bambini per casa volevo stare tranquilla, in caso di rottura il vetro temperato si comporta come quelli delle macchine, si sbriciola ed è molto meno pericoloso.
Ho cercato di restaurarla senza snaturarla troppo.. ma i vetri liberty proprio non si armonizzavano col resto dell'arredo. Inoltre ho cambiato il colore interno in un verde che meglio si integrava in cucina e nella parte aperta ho inserito una piccola mensola, fa' sempre comodo un po' di spazio in più.. la vetrina in realtà era nata per essere appoggiata sulla credenza che ha tenuto mia suocera ma io avevo bisogno di farci un pensile per la cucina da appendere.

Io ultimamente ho il desiderio di circondarmi di materiali naturali e vedere più legno possibile, tant'è che tra muri e tetto in legno la nostra tiny house è un piccolo cottage.
Se non sono riuscita a farvi apprezzare il legno nudo e volete comunque un bel mobile color pastello potete vedere i vecchi post di questa rubrica
Colori Lowcost (la cementite colorata)Chalkpaint casalinghe

Inoltre questo mese un mio tutorial è pubblicato su Casa da Sogno n.51 dove potrete leggere come trasformare un semplice tronchetto di legno in un idea carina sia per i bimbi che per la casa.

Un mio tutorial su Casa da Sogno

Colgo l'occasione per farvi i miei più cari Auguri, che questo Nuovo Anno vi porti Amore e Serenità.

A presto,


E con la mia mutazione del legno partecipo a Ispirazioni &Co.


ETICHETTE Restyling, Wood

33 comments :

  1. Buon anno anche a te. Complimenti per i bellissimi lavori e per la pubblicazione
    Bacioni
    Alessandra

    ReplyDelete
  2. Cara Dinamica Donna...! Complimenti, sono d'accordo le venature dei legni pregiati non vanno nascoste. Buona giornata ♥

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Verbena, grazie e buona giornata anche a te!SIlvia

      Delete
  3. E buon Anno anche qui! Che dire delle tue mutazioni se non che te le invidio da morire? Che io non son capace a fare ste magie e quando un mobile non va più lo butto... sfigata me!
    Sei bravissima a mutare oltre che a immaginare il risultato finale. Questione di stile, e a te certo non manca!
    Un abbraccio e grazie per il tuo bello quanto utilissimo contributo <3 <3 <3

    ReplyDelete
  4. Ciao! Complimenti, le tue mutazioni sono bellissime! Il legno è un materiale fantastico e tu lo sai trasformare benissimo.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Barbara, è il materiale in assoluto che amo di più! Un saluto

      Delete
  5. Hai proprio ragione sul fatto di dipingere il legno massello, la penso allo stesso modo! E non vedo l'ora di vedere le tue trasformazioni: noi viviamo in 75mq, quindi sono sempre a caccia di idee per i piccoli spazi ^^
    Un bacione!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Allora il prossimo post ti piacerà! Un saluto Giulia

      Delete
  6. Queste sono le #mutazioni che mi piacciono.
    Bravissima Silvia!!!!!
    E, soprattutto, bentornata!!!

    ReplyDelete
  7. Anche io mi ero cimentata anni fa nel restauro, ma ho preferito cambiare mestiere ahahah
    però col tuo tutorial ho voglia quasi di riprovarci, il fai da te è una passione che non finisce mai.
    Molto brava e complimenti per la rivista.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Già, adoro troppo il faidate in tutte le sue forme!! Grazie -__-

      Delete
  8. Ciao Silvia, piacere di conoscerti e auguri anche a te!
    Ottime mutazioni!!! Complimenti!
    Nascondere le venature del legno? NOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. D'accordissimo!! Sacrilegio. Un saluto e.. piacere mio!! Silvia

      Delete
  9. Silvia complimenti per la pubblicazione sul giornale e soprattutto per i tuoi splendidi rinnovi!Assunta

    ReplyDelete
  10. Innanzittutto...Buon Anno!!! Queste feste appena passate sono state molto produttive per te, hai portato a termine dei favolosi restyling!!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Anche a te Emanuela! Avessi le giornate di 48 ore.. Un abbraccio

      Delete
  11. Ciao Silvia piacere di conoscerti. Il tuo blog mi piace moltissimo perché ho una notevole considerazione (e anche un po0 di invidia) per chi fa le cose che fai tu. Io nei lavori manuale sono una frana!!! Perciò eccomi fra i tuoi followers, se ti fa piacere seguimi anche tu, ti abbraccio a presto
    carla Emilia

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Emilia grazie! Ricambio molto volentieri! A prestissimo

      Delete
    2. Grazie a te, buona domenica e a presto :)

      Delete
  12. Complimenti, che bei restyling!
    Io adoro il legno, soprattutto grezzo...le venature, i nodi... casa mia ha tutta la struttura in legno, fibra di legno come coibentante e sughero come cappotto esterno......per me è il miglior materiale da costruzione che ci sia, oltre che per gli arredi :-)
    Ciao, buona domenica
    Serena

    ReplyDelete
    Replies
    1. Anch'io per la nostra ristrutturazione ho scelto solo materiali naturali, fibra di legno, lana di roccia, legno.. eppure oggi giorno cercano di venderti tutta roba sintetica.. mah! Un saluto

      Delete
  13. ti sei data davvero da fare nelle vacanze! concordo con te che coprire quel legno sarebbe un peccato

    ReplyDelete
    Replies
    1. Eh già, sfrutto il poco tempo a disposizione ;) Un saluto

      Delete
  14. Ciao Silvia! Non conoscevo il tuo blog nè i tuoi lavori! Sono stra- felice di averti trovata, sempre grazie alle Comari!!! Mi faccio da subito tua adepta!!! Chissà quante cose potrò imparare da te !!! Non sto nella pelle. Non avendo il marito disponibile a mutare casa nostra in modo più shabby mi sono creata un mio mondo nella mia pseudo casetta in campagna e ho racimolato un sacco di cose fantastiche ma che meritano la giusta coccola così come hai fatto tu ai tuoi! Fantastici !!! Felice anno !!

    ReplyDelete
    Replies
    1. I mariti consenzienti sono una grande cosa! Grazie mille èd è un piacere mio! scusami il ritardo ma il tempo mi è tiranno! Un saluto

      Delete
  15. complimenti per tutto Silvia e grazie per la visita al mio blog Lory

    ReplyDelete
  16. Passo per un saluto.
    In attesa di rileggerti ti mando un abbraccio <3

    ReplyDelete

Grazie per avermi regalato un tuo pensiero ❤
{Silvia}

...............................................
Non aggiungere link o il commento verrà rimosso.
Se sei un utente Anonimo mandami una Mail col form in fondo.