22 September 2014

Coming soon.. Progettazioni in corso!

Dopo quasi due mesi di assenza.. Rieccomi!
No non sono partita per un paradiso tropicale e caduta alla tentazione di rimanerci..
Non sono neppure venuti (almeno non ancora) a prelevarmi per il TSO..
Sono stata semplicemente sommersa, letteralmente, dai preventivi e progetti per la nostra futura micro casa.
Voi? bene l'estate? Noi un pò al mare in campeggio a Marina di Massa, un pò sull'appennino dov'è originaria la mia mamma (ve l'avevo detto che sono mezzo-sangue? Mezza Toscana e mezza Emiliana..) insomma non ci siamo fatti mancare niente.


Anzi, vi segnalo un evento da non perdere per le appassionate di vintage e brocante il prossimo Agosto! La soffitta in strada la sera per circa 10 giorni dalle 17 alle 24 tutto il centro di Sarzana si riempe di bancarelle e stands. Veramente bello!
ispirazioni
Sarzana lì 24 Agosto 2014

Dunque dicevo che per noi i benefici delle ferie si sono annullati dopo il primo giorno di rientro alla routine..
A casina nuova non ci sono ancora i tramezzi interni eppure ho dovuto progettare ogni centimetro di ogni futura stanza. Questo perchè sui muri perimetrali andrà fatto l'intonaco a betoncino, una rete di metallo che avvolge la parete e la rilega internamente ed estrenamente (a panino per intendersi). Infatti nonostante la muratura sia comunque in buono stato, fatta di mattoni pieni, è comunque necessario rendere le pareti antisismiche con questa lavorazione che rilegherà i muri con il cordolo antisismico del tetto e le fondazioni.. un lavorone. Anche in termini economici.

Questo comporta il dover fare le tracce per le forassiti elettriche IERI..
Sono già due fine settimana che andiamo lì a smartellare per le tracce, ormai quasi finite. E per fare ciò abbiamo dovuto decidere già adesso tutte le prese e i punti luce, ergo tutta la collocazione degli arredi.. sono diventata pazza.
Anche perché ho avuto pochissimo tempo per decidere il tutto e, una volta fatto, all'ultimo minuto ho nuovamente rivoluzionato ogni cosa.

Adesso finalmente mi convince come abbiamo suddiviso e organizzato il nostro piccolo nido nel verde. Staremo strettini, strettini e vicini, vicini..

Questo è com'è (ve lo avevo già mostrato)..

Questo come sarà..

Che ne pensate? Giusto per curiosità perché ormai non posso cambiare più niente! :)

Inoltre, se ciò non bastasse, abbiamo dovuto prendere delle decisioni molto importanti..

Tetto: Ventilato oppure no? In legno o tradizionale?
I tetti alla toscana con travetti e cotto sono molto belli.. ma non fanno per me. In legno chiaro forever. Tutto legno con travi, travetti e perline.
Lo vorrei bianco ma a impregnante, in modo che si vedano le venature del legno.
E alla fine sarà pure un tetto del tipo ventilato perchè essendo una baiadera senza controsoffitto l'isolamento termico è importantissimo.

Il riscaldamento: Legna, pellet o biomassa?
Punto dolente. Lì non abbiamo nè metano, nè GPL. Il GPL volendo si poteva mettere col classico bombolone (che adesso fanno sotto terra..) ma è costoso e vorrei essere il più autonoma possibile dalle forniture esterne.
Il termotecnico mi odia profondamente e me lo ha dimostrato in più occasioni. D'altronde con tutte le volte che abbiamo cambiato idea è pure il minimo.
Abbiamo presentato il progetto con una termocucina a legna, la classica cucina economica della nonna col forno e su cui si cucina che però manda anche i radiatori. Idea carina eh?! Ma scartata.
Può essere valida da affiancare a un altro impianto tipo con Metano. Ma essendo l'unico impianto previsto andare a legna (con un focolare non da mega caldaia del tipo industriale) non è proprio pratico.. Se non c'è qualcuno che butta legna da sola non va. Inoltre la legna va fatta portare, accatastata.. secondo me merita per grandi volumi che possono utilizzare caldaie con mega bruciatore e per chi ha sempre qualcuno in casa.. o ha la legna gratis.
Problemi che non ha il pellet. Un pò più caro della legna (diciamo che se di legna si spende 800/all'anno col pellet si va intorno ai 1000)
Le caldaie dell'attuale generazione sono quasi equivalenti a quelle a gas, possono pure partire comandandole col cellulare (basta il modulo gsm). Una ganzata. Basta una pulizia mensile.
Unico problema è che quello del pellet è un mercato che può diventare anche caro.. negli ultimi anni è aumentato abbastanza. Ecco perché la nostra scelta definitiva dovrebbe essere la biomassa. Una caldaia a biomassa oltre a bruciare il pellet può bruciare altri tipi di triti come nocciolino, gusci.. che costano la metà del pellet. E che quì da noi in Toscana che abbiamo tanti ulivi si trovano a buon mercato. Siamo infatti riusciti a trovare una caldaia a biomassa dai kw contenuti.. una potenza minima maggiore del fabbisogno dell'impianto infatti potrebbe essere un problema.

Radiatori: riscaldamento a pavimento o radiatori? Di ghisa, alluminio o acciaio?
Adesso il riscaldamento a pavimento sembra andare per la maggiore.. Niente radiatori in vista, caldo uniforme.. Che dire.. Ho comunque scelto i radiatori. Un pò perché l'impianto è più costoso e ora siamo all'osso, un pò perché vorrei mettere nella zona notte dei bei listoni di legno belli spessi.. e il legno si sa, è un isolante. E un pò perché non mi ispira avere tubi per tutto il pavimento.. In caso di perdita? Non so magari dico una bischerata perché non ispirandomi la cosa non mi sono informata bene. Ma mi hanno detto che volendoci riscaldare a legna o pellet è meglio le tubature siano in rame perché sono combustibili meno 'controllabili'.
Dunque radiatori. Di quelli di alluminio squadrati come ho adesso a casa non ne voglio sentir parlare. Nella casa dove stiamo adesso a impronta classica e non rustica come la prossima non disdegnano, ma nella futura casina non ci starebbero bene. Pensavo alla vecchia e cara ghisa.. Ma CARA lo è decisamente.
Quindi credo che ripiegherò sull'acciaio. Linea tipo ghisa ma più abbordabile.

Cucina: andiamo in su e in giù con le bombole o mettiamo l'induzione?
Anche grazie alle vostre risposte su fb che induzione sia! Inoltre ho scoperto che esistono dei piani cottura bianchi!

Acqua sanitaria: istantanea a pellet, puffer di accumulo, pannelli solari o scaldabagno?
Il discorso istantaneo rendeva un pò più complicata la faccenda impianto e comportava bruciare pellet anche d'estate e quindi far partire la caldaia. Niente di chè ma alla fine la scelta è stata scaldabagno elettrico con serpentina termica in modo che d'estate vada con l'elettricità, d'inverno a pellet.
I pannelli solari per me per fare solo l'acqua sanitaria non ne vale la pena.. Il consumo per riscaldare l'acqua è minimo e vi assicuro che quando a casa nuova sono passata da scaldabagno a caldaina a metano la bolletta dell'Enel non è diminuita.
Magari in un futuro remoto potrò pensare al fotovoltaico.

Questi solo alcuni dei dilemmi che ci hanno accompagnati negli ultimi mesi.
So che ormai sto diventando monotematica ma questi lavori mi assorbono appieno e non ho minimamente tempo per dedicarmi ad altro. Prometto che però il prossimo post sarà un pò diverso..
A presto,
ETICHETTE Comprare&Ristrutturare , My New Little Home

40 comments :

  1. Il progetto definitivo sembra decisamente bello, chissà che soddisfazione veder crescere la propria casa giorno dopo giorno... e che emozione quando ci potrete finalmente vivere!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao, grazie! Spero che quel giorno non sia molto lontano.. Un abbraccio

      Delete
  2. Bentornata Silvia! Le mie vacanze estive ci hanno portato in montagna e a Londra. Sono curiosissima di vedere la tua casa che sarà pur piccola ma la stai curando come un figlio! Brava, brava! Non riesco a darti consigli, ma vedo che hai cmq le idee piuttosto chiare! A presto baci

    ReplyDelete
    Replies
    1. Hihihi hai ragione adesso ho ben tre figli :)) un bacio

      Delete
  3. Oh mamma, quante cose da pensare...mi gira la testa ;-) Io mi trovo bene con la stufa a pellet ^_^

    ReplyDelete
    Replies
    1. Infatti! Ne ho sentito parlare benissimo! Un bacio

      Delete
  4. Ciao Silvia, capisco benissimo i tuoi dubbi, ma vedrai che ne varrà la pena!!!!!!!
    abbracci

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ma si in qualità di vita senz'altro! Un saluto Lieta!

      Delete
  5. ......mi sembra di risentire mia figlia che qualche anno fa ha ristrutturato il suo appartamentino 37mq a Roma ...aveva un gran da fare e da pensare....ma poi...che carino che è.... e che sarà il tuo........ Grazie e infinite belle cose...

    ReplyDelete
  6. Ciao Silvia, bentornata, non vorrei essere nei tuoi panni, con tutte queste
    cose da decidere.Vedrai quando tutto sarà a posto,la soddisfazione.
    Un baciotto.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Infatti anch'io vorrei prestare i miei panni a qualcun'altro.. Attendo con ansia la soddisfazione finale. Grazie e a presto. Un bacione

      Delete
  7. Ciao Silvia, è un piacere conoscere un'altra toscanaccia come me ^_^
    In bocca al lupo x la tua nuova casa..vedrai che mano a mano che vai avanti con i lavori troverai la giusta soluzione x tutto..a me è capitato così e cmq pensaci seriamente al fotovoltaico..noi abbiamo risparmiato tantissimo in 1 anno!!!
    Da oggi seguirò con entusiasmo le tue avventure ^_^
    A presto e ricorda che sarai sempre la benvenuta anche nel mio blog ibiscottidellazia.blogspot.it

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Consuelo! Il piacere è mio! Hai ragione a volte basta aspettare un po e cambiare prospettiva che tutto va al suo posto! A presto! Silvia

      Delete
  8. Bentornata. Auguroni per la nuova casa e buon lavoro.
    Stefy

    ReplyDelete
  9. In bocca al lupo per il tuo progetto casa ... sono sicura sarà bellissima e funzionale che poi per viverci è il necessario ...molto belle anche le foto del mare che hai postato .... sul mare riluccica ......e anche le foto di Sarzana molto vicina anche a me ....un abbraccio a presto
    giusi

    ReplyDelete
  10. Ciao Silvia, io abito in una villetta a schiera fornita di riscaldamento a metano.... ma sto bene (al caldo) e risparmio tantissimo da quando, 7 anni fa, ho preso la stufa a legna.
    Mi piace molto di più sia il fuoco che il calore della legna rispetto al pellet, riscaldo 2 piani senza tubi né bocchette nei muri e la faccio andare solo alla sera quando arriviamo a casa: in 20 minuti ho la casa calda... e comunque la temperatura non scende mai troppo; per dirti, anche la domenica quando siamo a casa tutto il giorno la accendiamo solo a pomeriggio inoltrato.
    Buona continuazione dei lavori.
    Non vedo l'ora di vedere il frutto delle tue fatiche. =)
    Dani

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Dani, ti do perfettamente ragione il calore della legna e l'atmosfera della legna non è paragonabile col pellet! Infatti la caldaia a biomassa la schiaffo nel locale tecnico e in cucina metto una cucina economica a legna! Un bacione

      Delete
  11. Bentornata cara Silvia! ! Quante cose a cui pensare ..ma sono certa che a lavori finiti..il vostro nido sarà bellissimo !!! Un bacione. Mirtilla ♥

    ReplyDelete
    Replies
    1. Cara Mirtilla c'è talmente da fare che non si vede la fine...un bacione anche a te! Silvia

      Delete
  12. In bocca al lupo per i vostri lavori.. un saluto Elisa

    ReplyDelete
  13. Bentornata Silvia! La vostra casetta verrà sicuramente bellissima! Mi piace molto come l'avete divisa! Buon proseguimento di lavoro! Un abbraccio :)

    ReplyDelete
  14. Ciao cara Silvia...in effetti quanto stai valutando direi che sia decisivo. Pensare a creare un nido è una cosa splendida. Buonissima settimana. A presto. NI

    ReplyDelete
  15. Ciao Silvia, Quanti dilemmi da risolvere per una nuova casa, ma il risultato sarà perfetto.
    Certo, il metano in caso di necessità sarebbe l'ideale. Un caro abbraccio

    ReplyDelete
    Replies
    1. Già..per il metano non c'è niente da fare. Ma potessi sarei indipendente da tutto, acqua luce e gas. Meno uno.

      Delete
  16. Bentornata! La tua nuova casa sarà un dolce nido. Bellissimi posti e grazie per il caro commento.
    Bacioni
    Alessandra

    ReplyDelete
  17. ciao silvia cara e bentornata!
    Ti consiglio anch'io vivamente l'induzione...e sì ci sono bianchi...io ce l'ho avuto a verona :)
    Per il resto..tolte queste decisioni "difficili" del posizionamento luci, riscaldamento e altre cose noiose ma indispensabili, sarà' tutto un divertimento ;)
    e che soddisfazioni avrai...
    ti abbraccio
    stefy

    ReplyDelete
    Replies
    1. Già me ne sono innamorata!!! Grazie Stefy!! Un abbraccio

      Delete
  18. Bentornata cara Silvia.. Il tuo post fa davvero sognare .. Mi sembra già di vedere tuutto finito..in bocca al lupo ! Un caro saluto Simo

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Simona! Ti ringrazio e spero che questo sogno si concretizzi presto..

      Delete
  19. Che meraviglia leggere i tuoi progetti! Mi piace molto la suddivisione!
    Un bacione e in bocca al lupo!!! :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Sharon grazie! Crepiiiii un bacione anche a te!!

      Delete
  20. Che bello progettare le proprie cose!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Rachrle! É impegnativissimo ma anche molto bello! Un bacione

      Delete

Grazie per avermi regalato un tuo pensiero ❤
{Silvia}

...............................................
Non aggiungere link o il commento verrà rimosso.
Se sei un utente Anonimo mandami una Mail col form in fondo.